daxioma logo

A causa della prospettiva futura recessione i prezzi del petrolio è sceso di quasi un punto percentuale

26 Marzo 2019

A causa della prospettiva futura recessione i prezzi del petrolio è sceso di quasi un punto percentuale

Corrente partire da oggi, il prezzo del petrolio è sceso di quasi 1 %, in quanto sono emerse notevoli preoccupazioni, che a causa della riduzione dell'offerta OPEC recessione è in grado di neutralizzare il loro effetto, i suoi riflessi sulla stabilità delle forniture. Questo accade nonostante il fatto che non molto tempo fa sono state introdotte sanzioni degli Stati Uniti contro il Venezuela e l'Iran.


A causa di questi eventi, delle materie prime il petrolio è sceso di oltre il 3 % rispetto ai prezzi di tutto il mese precedente, che secondo le statistiche indicatori è il livello più alto dalla fine del 2018. In questo modo, causati da questa situazione di fondo di una probabile recessione negli stati UNITI hanno riacquistato ad una vigore in relazione con il calo degli indici azionari e obbligazionari di sotto trimestrale di interesse, che non è accaduto in un sistema Federale americano ben 12 anni.


L'OPEC e del paese, non le hanno convenuto di mantenere il fabbisogno giornaliero di prodotti forniti pari a 1,2 milioni di barili di petrolio. Per i dati analitici, questa soluzione dovrebbe fornire un sostegno sostanziale per il mercato e i suoi partecipanti. Alla fine WTI USA è sceso a costo 0,54 % a 58,72 di dollari, mentre la marca internazionale Brent 0,46 % a $66,44 al barile.