daxioma logo

Il peso del debito in Russia sta battendo tutti i record

01 Novembre 2019

Il peso del debito in Russia sta battendo tutti i record

Gli esperti analizzato il mercato e sono arrivato alla conclusione che il debito dei cittadini per le organizzazioni finanziarie andare oltre i loro limiti. A partire dal 2012, il rapporto debito / pil è cresciuto e ha raggiunto il suo limite. I consumatori continuano a prendere in prestito per importi rilevanti, tuttavia, la crescita del reddito disponibile non è osservato - non solo aumenta la crescita del prestito onere. Gli analisti sono preoccupati.

 

Oggi, 1 novembre, 2019, la Banca Centrale della Russia ha fornito la prova che il carico di debito della popolazione in tutti i tipi di prestito raggiunto una performance del 10,6%. Gli analisti dicono che questo è il dato più alto dal luglio del 2012.

 

Romano Blinov (capo del Dipartimento per la ricerca di “centro finanziario Internazionale”) si concentra sul fatto che tali indicatori non sono nulla di buono - “più di metà del lavoro Russi (quasi 40 milioni di persone) dispongono già di prestiti, ma il peggio deve ancora venire, questa non è una crisi del debito”.

 

Crescente peso del debito innescato un significativo calo del tenore di vita e bassi livelli di reddito. La maggior parte del paese sono le famiglie in cui spende molto di più reddito. Frittelle dice - “la crescita in volume del credito continuerà, a fronte del calo dei costi di finanziamento, in paese si hanno lo stesso tasso di crescita del numero di mutuatari e istituti di credito, a causa della popolazione percepire queste concessioni il CBR come una “finestra di opportunità” che non permetterà che il tasso di crescita del credito di carico a flessione e nel 2020”.

 

Ivan kapustyasky (un analista di Forex Ottimale) suggerisce che ci sono diversi motivi per la crescita del debito, uno di loro è il declino della redditività dei cittadini (per diversi anni), che ha costretto i consumatori a sostenere i consumi attraverso prestiti. Inoltre, kapustyasky ha detto, “la situazione è cambiata solo nel 2019. Così per gennaio – settembre, il reddito reale disponibile è cresciuto dello 0,2% annuo, cioè c'è una dinamica positiva”.

 

Di recente la Banca Centrale ha imposto un limite al livello di credito di carico, che è correlato il rapporto mensile di pagamenti di prestito di reddito del cliente. Gli esperti ritengono che questa innovazione si è fermata la crescita del credito, ma non di molto. Il punto è che la caduta dei tassi di interesse può aumentare la domanda dal 46% del lavoro di cittadini che non hanno avuto in precedenza prestiti, che porterà ad un ulteriore aumento dei debiti.

 

vista: 593A tutte le notizie