daxioma logo

I mercati internazionali hanno mostrato un calo record

28 Febbraio 2020

I mercati internazionali hanno mostrato un calo record

La settimana scorsa è stato uno dei peggiori nella storia del cambio dopo la crisi finanziaria globale del 2008: lo stock è sceso a livelli record, con un segno meno, e ha raggiunto quattro mesi bassi e rendimenti dei titoli di stato ha raggiunto il livello più basso. Allo stesso tempo, in termini di diffusione territoriale dei coronavirus, i prezzi del petrolio continueranno a diminuire. Dopo che il Governatore della California ha dichiarato che monitora lo stato di 8400 persone per vedere se ci sono segni di coronavirus dopo i loro viaggi verso l'Asia, gli investitori sono diventati ancora più preoccupato.

 

Se si guardano gli indicatori, dal momento che, venerdì scorso, l'indice è sceso di oltre il 10%. L'indice, che riflette la situazione del mercato azionario mondiale ( Morgan Stanley Capital International World Index, o indice MSCI) è diminuito, raggiungendo il livello più basso dall'ottobre scorso, mentre l'Europeo Stoxx Europe 600 sono diminuiti anche in modo che deve essere corretto. Il benchmark S&P 500 index è sceso del 4,4%, chiudendo al minor prospetti per il giorno.

 

Come ha detto il chief financial economista presso la Banca statunitense MUFG Unione di banche Chris Rupke, - “il mercato azionario e bond suggerisce che siamo condannati. Chiunque abbia un'idea chiara di ciò che si trova davanti, facci sapere, perché in questo momento l'economia sta andando dritto verso il basso.”

 

Per chiarire lo stato dell'economia globale più chiaramente, è necessario prestare attenzione a ciò che sta accadendo nel più grande e più stabile del mercato globale:

  • gruppo bancario Goldman Sachs ha ridotto le sue previsioni di crescita degli utili delle aziende Americane a zero;
  • La germania sta esplorando possibili incentivi per fermare il declino dell'economia;
  • L'arabia Saudita ha sospeso l'annuale Pellegrinaggio alla mecca, che ogni mossa arriva nell'ordine di milioni di pellegrini;
  • grandi aziende come Apple, Microsoft e altri hanno messo in guardia gli utenti circa l'impatto negativo del virus sulle sue operazioni.

 

Ma non tutto ciò che è male, mentre il prezzo di high-end patrimonio così tradizionali strumenti di trading, come l'oro, e lo yen Giapponese è in nero. Alla fine della settimana lo yen si è rafforzato contro lo sfondo della caduta di 10 anni degli stati UNITI e del governo Australiano obbligazioni, che ha battuto un nuovo record negativo. L'olio è sempre meno costosi, mentre la sterlina Britannica ha guadagnato perso e riacquistato profitti dopo il regno UNITO ha avvertito che l'UE potrebbe lasciare i futuri negoziati, se non vi è alcun compromesso in tutto il transazione commerciale.

vista: 1051A tutte le notizie