daxioma logo

Airbus SE in lotta per un posto sotto il sole

30 Giugno 2020

Airbus SE in lotta per un posto sotto il sole

Guillaume Fori, che è il Direttore Generale di uno dei più grandi e più popolari compagnie aeree del mondo - Airbus SE ha detto che il aviakontserna iniziò la lotta per la sopravvivenza, con l'avvicinarsi della crisi del mondo dell'industria aeronautica per una pandemia COVID-19 e l'arresto del turismo.

 

Egli ritiene che le difficoltà incontrate durante la quarantena, solo peggio. Come l'assistenza che l'Unione Europea ha stanziato per il settore del trasporto aereo potrebbe aumentare significativamente lo sviluppo e lo sviluppo di nuove tecnologie e di attenuare gli effetti della crisi.

 

La politica di Airbus, in 2020-2021 anni, prevede una riduzione della produzione di oltre il 40 per cento, tuttavia, la procedura si svolgerà nel l'approvazione dei clienti'. Nel mese di aprile e maggio 2020 è stata soddisfatta solo il 20 per cento del piano set. Nel mese di aprile, la società è stata in grado di fornire 14 aerei invece di 75. Che la situazione era più che evidente, entro la fine dell'anno, Airbus prevede di produrre 40 aerei best-seller A320 serie in un mese, ma alla fine del 2019, le parti hanno discusso l'aumento della produzione da 60 a 63 aereo.

 

Il passo successivo è collegato con il personale, come la società prevede di ridurre il personale. Il Direttore Generale di Airbus indica che il personale della società comprende circa 90 mila persone. Il numero di dipendenti che prevedono di ridurre - non ancora conosciuta come la decisione finale sul personale le modifiche saranno effettuate alla fine di luglio, dopo una trattativa con le rappresentanze sindacali della preoccupazione. Secondo il quotidiano die Welt, il lavoro può perdere circa 12-15 mila di personale.

 

Guillaume Fori sostiene che il restauro di pre-crisi i volumi di produzione ci vorranno circa cinque anni. Tuttavia, gli analisti ritengono che la domanda per il corridoio singolo Aerei di linea sarà nettamente superiore rispetto ai più grandi aerei. Ecco perché il management si aspetta di aumentare gradualmente la produzione di A320 negli anni 2022-2023.

 

Molti esperti economici credono che una volta che la situazione stabiliziruemost, aviazione civile, che sarà priva di due dei più grandi Aerei di linea, l'Airbus A380 e Boeing 747-400. Per esempio, il tedesco vettore Lufthansa ha già rifiutato la parte di questi modelli a causa di un calo della domanda.

 

Un'altra conseguenza della pandemia coronavirus è stata una diminuzione del numero dei voli. La ripresa dei voli internazionali, porterà ad una riduzione del numero di passeggeri di un volo di un terzo e l'aumento del costo dei biglietti del 50 per cento.

 

vista: 800A tutte le notizie